Sani sul posto di lavoro

Chi vuole mantenersi produttivo durante la vita lavorativa quotidiana dovrebbe mangiare in modo vario ed alimentare corpo e mente con sostanze nutritive di alta qualità, vitamine, sostanze minerali e fibre naturali. È più facile dirlo che farlo, infatti la pausa di mezzogiorno è spesso frenetica e a farne le spese è di frequente un’alimentazione bilanciata. Ma non deve essere necessariamente sempre così! Grazie ai consigli che seguono, scoprirete che mangiare sano non è a tutti i costi difficile! Con un’organizzazione intelligente del menu, favorendo il movimento fisico e il rilassamento, non lascerete spazio a un calo delle prestazioni lavorative.

  1. Mangiate in modo consapevole e non tanto per farlo! All’ora di pranzo prendetevi un timeout di almeno 30 minuti. Mangiate lentamente e datevi tempo, infatti la sensazione di sazietà subentra non prima di 20 minuti dopo che è finito il pasto.

  2. Non optate per il fastfood. Pensate che questo tipo di cibo contiene spesso troppo grasso e sale, ma poche vitamine, sostanze minerali e fibre naturali. Mangiatene quindi soltanto una piccola quantità e integrate il menu con un’insalata mista, della frutta o dei prodotti integrali.

  3. In alternativa, portatevi qualcosa da casa. Riso, pasta, bulgur o cous cous sono una base squisita per accompagnare ogni tipo di insalata. Integrate questi cibi con verdure e un alimento proteico, ad esempio uova, tonno, pollame o formaggio.

  4. Bevete a sufficienza, almeno 1,5 litro di liquidi non zuccherati al giorno. Vi aiuterà a concentrarvi meglio e vi riempirà a breve termine lo stomaco.

  5. Fate in modo che il pasto di mezzogiorno sia leggero (Pasto ottimale). Se consumate un pasto ricco di grassi e pesante, il corpo impiega molto tempo per digerire, il che si ripercuote negativamente sulla concentrazione: in questo caso la logica conseguenza sarà un calo dell’efficienza lavorativa!

  6. Fate un piccolo spuntino se notate che la concentrazione sta calando oppure se sentite molte fame. È ideale un frutto con alcune noci o con uno yogurt naturale. Badate di fare lo spuntino tra i pasti a distanza di almeno tre ore affinché il corpo riesca a smaltire le riserve entro questo lasso di tempo.

  7. Che ne dite, per una volta, di uno di questi menu?
    • Sandwich al prosciutto (preferibilmente con pane integrale) con un’insalata mista condita all’italiana e mousse di frutta (senza zucchero) come dessert
    • Hamburger con insalata di carote e frutta come dessert
    • Un trancio di pizza con insalata mista in foglia condita, con yogurt e macedonia come dessert
    • Insalata verde condita con aceto e olio, Birchermüsli (senza zucchero)
    • Cous cous condito con succo di limone, olio di oliva, peperoni, pomodori, tanto prezzemolo e feta, una manciata di frutta secca come dessert
  8. Bevete sempre un grande bicchiere di acqua assieme ai pasti.

  9. Lavorate perlopiù seduti? Cercate di muovervi ogni tanto. Fate le scale, andate in bicicletta, recatevi a pranzo a piedi al ristorante ecc.
1
2
3
4
5